Atterraggio a Sydney, ore 07.00 del mattino….ma non siamo a testa in giù?

Chi l’avrebbe mai detto? siamo agli antipodi, siamo davvero nel down under, ma pensavamo di ritrovarci sotto-sopra…e invece eccoci, belli dritti, con la terra sotto i piedi e il cielo che fa capolino dietro al maestoso BAY BRIDGE di Sydney.

Qui tutto sembra stupendo, tutto sembra diverso, tutto è australiano al 100%! E non ci sembra vero di essere qui, ora, a 9 ore di fuso dall’Italia, in una terra magica, unica, incredibile, indicibile.

Le parole sono troppo poche per descriverne la bellezza: Uluru, King’s Canyon, Ubir, Kakadu Park, Alice Springs, Cairns.

L’oceano è sconfinato, il deserto ancora di più, con le rocce accese di rosso, la sabbia che scotta sotto i piedi, il cielo di un blu deciso e intenso. I canguri sfrecciano come saette, impossibile fermarli per una foto…solo un gruppo di piccoli wallabies si lascia riprendere! Che emozione, li ho visti veramente, quasi li toccavo..ora mi sembra davvero un sogno…e non vorrei svegliarmi più!

Annunci